martedì 31 luglio 2018

COPERTINE INDIMENTICABILI : STICKY FINGERS .ROLLING STONES(1971)

E’ il 1971 quando i rolling stones pubblicano il loro capolavoro “Sticky fingers” destinato a scalare la vetta della classifica Inglese e Statunitense attestandosi alla posizione numero 1 per svariate settimane .
Un rcock’n roll con influenze blueseggianti come solo la band britannica sapeva fare , una tracklist con pezzi del calibro di Brown sugar , Wild horses , Bitch e Sister morphine .
Per completare il quadro artistico dell’album andiamo a dare un occhiata alla copertina .
Un nome per identificare il “concept” della fotografia ; " Andy Warhol" e qua potrei fermarmi.
Il celebre artista , re della Pop art ,  realizza un opera d’arte che rientra nel suo stile pop , un paio di jeans , simbolo consumistico , con una cerniera (una zip) davanti , proprio dove deve stare , apribile realmente nella versione in vinile del disco .


Sul retro della copertina abbiamo i jeans visti dal dietro … un bel paio di glutei .
Nell’interno del disco abbiamo il logo del gruppo  , la “Tongue & lip” la famosa linguaccia rossa , e le mutande , in pratica come se aprendo il disco lo spogliassimo fisicamente.


Nella versione ristampata in Cd-audio la cerniera non esisteva piu ….
Qua sotto abbiamo entrambe le versioni CD audio e Vinile .


Ci sono due versioni alternative e censurate di questa copertina , che secondo molti è una delle migliori di tutti i tempi , una spagnola dove i jeans non esistono piu e son stati sostituiti da un barattolo (iconografia pop ) con delle dita femminili che spuntano fuori.
Ecco qua sotto la versione spagnola :


Ne esiste una  versione stampata per la russia con font cirillici ed i jeans femminili invece che maschili per diminuire l’impatto scandalistico del “rigonfiamento” …
Ed ecco la versione Russa qua sotto :


Un album che è stato inserito tra i 500 migliori album di sempre dalla rivista Rolling Stone .
Andy warhol aveva comunque già lavorato per un gruppo musicale , il “suo” gruppo , i Velvet underground realizzando ancheper loro una copertina divenuta storica , ma questa è un' altra storia e approfondiremo in futuro  …



Buon ascolto e buona visione di questa opera d’arte dal Dr. Madness


Nessun commento:

Posta un commento